Ricetta della mamma: anelli di calamari al forno senza pastella con impanatura di parmigiano e pangrattato. Li ho mangiati un po’ di volte e così ho provato a farli anche io. Veloci, ottimi e leggeri.

Se i calamari sono freschi e di ottima qualità il risultato è ottimo. Il forno permette una cottura più leggera. Gli anelli di calamari rimangono leggermente croccanti e non immersi nell’olio. Potete servirli dentro dei piccoli sacchetti del pane, come il cibo di strada comprato al chiosco.

Ingredienti per due persone:
300 gr. circa di calamari freschi
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
3 cucchiai di pangrattato
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
1 spicchio d’aglio
sale e olio d’oliva q.b.

Lavate e pulite i calamari e tagliateli ad anelli, poi scolateli e metteteli ad asciugare su carta assorbente. Nel mentre, mischiate in una ciotola il parmigiano con il pangrattato, il prezzemolo tritato e un pizzico di sale.
Lavate e ungete una teglia da forno, impanate i calamari nel composto, preparato in precedenza, salateli, aggiungete lo spicchio d’aglio e metteteli a cuocere a 220°C per circa 15 minuti.
Qualche minuto di grill finale li renderà più croccanti. Sfornateli e gustateli caldi.