Sabato mi sono alzata prestissimo, e con tantissima curiosità mi sono diretta verso Malpensa. Pausa a Chivasso per passare a prendere Patricia, una mia amica tortara e via…
Vi faccio un riassunto delle cose belle di sabato in ordine cronologico come mi sono accadute; quelle che non mi sono piaciute ve le lascio immaginare o raccontare da altri…

Appena arrivate nella hall dell’ hotel c’era un mare di torte che partecipavano alla Competition, alcune cosi belle da superare alla grande i grandi maestri, tecnica perfetta, originali e non il solito gia’ visto! La mia preferita quella ispirata a I love shopping, vi allego la foto. Bella d’impatto e originale, di Alessandra Palermo.
Poi tutta di corsa mi dirigo verso il mio sognato Corso Primavera in fiore di Tamara Blunotte, ranuncoli, iris e piccoli fiorellini di zucchero. Ho conosciuto Tamara, gentilissima e molto brava;  buona anche l’organizzazione del corso e non potevano mancare i gadget di Silovoglio.

Tra una pausa e l’altra del corso ho sbirciato nei dintorni e mi sono vista il mitico Francesco del Blog Pandispagna, l’ho salutato in tutta velocità e ne sono felicissima. Non perdetevi questo suo video, http://www.youtube.com/watch?v=o9rfID5PwqU, lui è bravissimo, è un “creatore” di cupcakes! Avessi avuto la macchina foto a portata di mano… una foto con lui l’avrei fatta molto molto volentieri!
Dopo pranzo sono riuscita a incontrare di persona due mie amiche tortare e bloggare che seguo appassionatamente nelle loro “sperimentazioni”
Carolina http://mirtillaschest.blogspot.it/ e Mimi   http://latortachevorrei.blogspot.it/, se avessimo avuto il tempo avremmo chiaccherato per ore e ore…
Proseguendo nella carrellata ho fatto la classica ma veloce tappa tra gli stand e gli espositori, sono stata ammagliata dai venatori per fiori di Squires Kitchen, negozio inglese che gia’ conoscevo. Ho fatto la scorta di tagliapasta originali e pirottini per cupcake-muffin che nelle prossime mie creazioni vedrete sicuramente.
Bravissimi e disponibili erano i pasticceri e i cake designer presenti agli stand, sul momento creavano opere d arte, in mano loro tutto sembrava facilissimo da realizzare.
Stand degli di nota a parere mio, quello delle sorelle Nana&Nana che a me piacciono tantissimo, i loro pizzi sembrano veri e di Molly, le torte erano bellissime, proprio come quelle che vedi sul web, perfette!
Incontro finale con Carlos Lischetti che è Argentino come Patricia. Le ha regalato la sua opera d’arte fatta al workshop, il mostro e il bimbo che dorme inpaurito nel suo letto, there’s a monster under my bed! Strepitoso!
Il festival mi ha lasciato spunti, idee e tantissima voglia di fare, magari con una marcia in piu!