Cena in bianco Torino, la prima edizione anno 2012.
Qui il link del 2014 http://www.zuccheramente.net/wordpress/cena-in-bianco-2014-11-431-protagonisti-di-bianco-vestiti/

Ieri sera come previsto è avvenuta la cena in bianco a Torino. Come Parigi, Berlino, New York anche nella nostra città sabauda è stato organizzato questo evento di gran moda. Location sconosciuta fino alle 15.00 del pomeriggio; a quell’ora gli iscritti all’evento hanno potuto scoprire il luogo della cena: la piazzetta reale, in centro città di fianco alla bellissima Piazza Castello. 

Noi abbiamo organizzato un bel gruppetto dei mitici 5 e ci siamo ritrovati in un parcheggio, abbastanza lontano dal punto di ritrovo. Come da programma i partecipanti dovevano vestirsi di bianco e portare da casa tavolo, sedie, piatti, bicchieri, candele, cibo, vino e acqua. Cosi’ abbiamo fatto anche noi.
Piu’ ci avvicinavamo a piedi alla metà più si intravedevano persone di bianco vestite che davano la sicurezza di essere nel posto giusto! Ultimo incontro con un’amica che non ha potuto partecipare alla cena, prime foto di rito e via… abbiamo fatto il nostro ingresso nella piazzetta, cercando un buon posto dove posizionarci per poi partire con la preparazione della tavola.
Abbiamo cercato di essere piu’ white possibili, anche nel cibo: bufale e ricottine milanesi della Katia, patè di  ricotta e prosciutto della mami, sedano bianco e gorgo della Stefy, involtini vari miei e di simo con un finale dolce alla “zuccheramente”: muffin nel cartoccio con crema di yogurt bianca.
E’ stato molto divertente girare fra i tavoli, vedere le altre persone all’opera ognuno che personalizzava con il proprio gusto e ispirazione del momento il proprio tavolo.
Verso le ore 21.00, con lo sventolare dei tovaglioli in aria, la cena ha avuto inizio. Tra pietanze e chiacchiere il tempo è trascorso velocemente. Grazie alla cornice dei palazzi che avevamo intorno e alle luci delle candele si è creata un atmosfera magica. Perfino qualche goccia di pioggia caduta per caso dopo poco se ne è andata. Niente temporale per fortuna!

Un bell’applauso ha segnato la fine della serata. Dopo aver sparecchiato e controllato di non aver lasciato nulla sul posto, ci si è incamminati verso le proprie case. Parola d’ordine: non lasciare traccia del nostro passaggio. Grande la soddisfazione, abbiamo partecipato a un evento unico, elegante che ci ha regalato un atmosfera’ rilassata di tempi passati. Grazie Antonella Bentivoglio d’Afflitto per la perfetta organizzazione, speriamo che la cena in bianco diventi un appuntamento fisso per Torino.
Vi lascio una carrellata di immagini per darvi l’idea di come siamo creativi e anche chic noi torinesi. Se volete lasciare un commento, magari vi riconoscete in qualche foto…