Il riso venere ha un colore nero, inconfondibile. Il suo sapore mi piace molto.

E’ un riso integrale, ricco di sali minerali.
Quello che forse non tutti sanno è che anche se originario della Cina, viene coltivato anche in Italia, nella pianura padana.
L’ho abbinato ad un pesto di rucola, parmigiano e anacardi, saporito e coloratissimo, veloce da preparare, ricco di vitamine e di gusto.
Se si preferisce si possono sostituire gli anacardi con le noci o con i pinoli utilizzati nel classico pesto ligure con il basilico.

Ingredienti per due persone:
150 gr. di riso venere
80 gr. di rucola
50 gr. di parmigiano
30 gr. di anacardi
sale e olio extravergine q.b.
Fate cuocere il riso in acqua bollente salata, scolatelo e mettetelo in due pirottini d’alluminio usa e getta.
Nel mentre frullate la rucola con il parmigiano, gli anacardi, l’olio e un pizzico di sale. Se volete aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura per renderlo più morbido ed omogeneo.
Rovesciate i pirottini con il riso in due piatti, condite con il pesto appena preparate e decorate con anacardi e foglioline di rucola.