salatini a forma di albero su stecco

Una mia dipendenza sotto Natale, creare alberelli di tutte le forme e materiali.

Per il Natale 2015 questa è la mia idea: salatini a forma di albero, su stecco. Come si preparano? Due strati di pasta sfoglia e brisè, un ripieno sfizioso, stecchini per gelato o per spiedini per infilzarli e semini decorativi per completare. Il tutto si cuoce in forno per circa 10 minuti come i classici salatini.

Io ho scelto ricotta e pesto come farcitura dei salatini ma le possibilità sono infinite, l’ideale è avere un ingrediente umido che renda il salatino morbido.

Il problema successivo dopo la cottura è: come servirli? Non avendo la pazienza di fargli fare equilibrismo infilzando un pompelmo (piccole angurie non penso che si trovino in queste stagioni), ho riutilizzato il sacchetto della farina, riempito di zucchero ma va bene anche la farina stessa e li ho posizionati all’interno. Per il pranzo di Natale penso che farò la stessa cosa utilizzando un sacchetto più grande del pane e preparando dei salatini a gusti vari.

Come vi dicevo sono dipendente dagli alberelli di natale, quest’anno il primo di dicembre l’albero era già decorato e acceso a casa nostra. Vi lascio qualche spunto natalizio a tema albero che potrebbe ispirarvi:

salatini a forma di albero su stecco

 

Ingredienti per circa 6/8 alberelli:

1 pasta sfoglia o brisè

100 gr di ricotta

50 gr di pesto

6/8 stecchi del gelato o spiedini

semini per decorare, io li ho scelti di sesamo.

1 tagliapasta a forma di albero

Srotolate la pasta e tagliate 12 formine a forma di albero.

Mescolate in una ciotola la ricotta con il pesto.

Prendete un alberello e farcitelo con la ricotta e il pesto senza esagerare con il ripieno, per non farlo fuoriuscire.

Mettete uno stecchino a metà dell’alberello farcito e chiudete con il secondo strato di pasta non farcita. Schiacciate delicatamente sui bordi, spennellate con qualche goccia d’acqua e decorare la superficie con i semini.

Cuocete a 180 gradi per circa 10 minuti. Sfornate, fate raffreddare un pochino e servite.