Mi sono inventata il soprannome di zuccheramente circa un anno fa perchè adoro pasticciare con lo zucchero, i dolci sono zucchero per la mente. Il mio nome è Federica. Oggi 18 luglio è il mio onomastico! Vi chiederete… quindi prepari una ricetta per questo avvenimento?? si… ma oggi è anche un anniversario., l’anniversario di matrimonio mio e di Simone!
Mi sono sposata tre anni fa e la scelta di questa data non è stata casuale, volevamo un giorno di luglio è il 18 era proprio di sabato! Ed è stata una serata stupenda, indimenticabile all’ombra della Rocca di Cavour, nell’Abbazia di Santa Maria.
http://www.comune.cavour.to.it/viewobj.asp?id=3594 Un matrimonio direi “autogestito”, semplice ma organizzato nei minimi particolari tutto da noi; è stata un bell’impegno ma ha dato i suoi frutti…. e cosa fondamentale nessun viaggio dalla chiesa al luogo della cena, abbiamo mangiato nel prato dell’Abbazia!

Cosi oggi preparo dei golosi whoopie pie ( i primi che ho fatto qualche giorno fa erano troppo liquidi, le ricette sono fatte per essere testate!) e vi lascio la ricetta collaudata. La cosa piu’ veloce sarebbe avere una teglia apposita molto comoda ma io ne sono sprovvista e dubito che nella mia citta’ posso procurarmela a breve…

Per dare la forma ai whoopie potete utilizzare l’attrezzo che serve x fare le palline di gelato se ne siete fornite. Oppure fate come ho fatto io: carta da forno sulla teglia, prendete un coppapasta rotondo di un diametro abbastanza piccolo (i biscotto si allargano abbastanza in cottura e vanno distanziati) e lo riempite con un cucchiaio di impasto scarso e poi delicatamente lo sfilate e procedete con il secondo biscotto e cosi via. In una teglia normale da forno fatene stare al massimo 10 in base alle dimensioni scelte. Il mio consiglio è di infornare la prima teglia cosi potete come si “comporta” l’impasto in cottura e vi regolate per i successivi whoopie. 

Ingredienti per circa 15 whoopie pie alla vaniglia (considerato che per ogni whoopie finito ci vogliono due biscotti):
110 gr. di burro
275 gr. di farina per dolci
200 gr. di zucchero bianco
1 uovo grande
1 fialetta di estratto di vaniglia
160 ml. di latte a temperatura ambiente
2 cucchiaini di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio

Procedimento:
Far sciogliere il burro e amalgamarlo con le fruste elettriche allo zucchero e all’estratto di vaniglia, poi aggiungere l’uovo. Setacciare le polveri e unirle al composto alternandole con il latte in modo da ottenere un composto omogeneo non troppo liquido e mischiare con le fruste.
Mettere della carta da forno sulla teglia e aiutati dal
porzionatore per gelato o dal coppa pasta, come vi ho spiegato in precedenza, infornate 8 / 10 biscotti per volta. 
Forno ventilato a 170° per circa 10/12 minuti. Il biscotto non deve venire troppo dorato e per verificare la cottura potete fare la prova “impronta”; appoggiate un polpastrello sul biscotto se non rimane il segno del dito il biscotto è cotto.
Farcite i biscotti quando si sono raffreddati, se volete potete usare una spatola, un cucchiaio o una sacapoche. Io ho utilizzato una ganache di cioccolato fondente un pochino variata. Ecco la ricetta:
Fate scaldare ma non bollire 400 gr. di panna da cucina, togliete dal fuoco e unitevi 400 gr. di cioccolato e mischiate energicamente. Poi unite due philadelphia in panetti (160 gr.) montate con le fruste elettriche e mettete a riposare in frigo. Quando sarete pronte per farcire i biscotti rimontate la ganache con le fruste e ritornera’ morbida. Potete usare cioccolato al latte anzichè fondente (circa 500 gr.)

Partecipo anche al golosissimo Whoopie contest di quandopasta